Get Adobe Flash player
Scheda Casuale
Condividi
Home Articoli Preparazione dell'acqua marina
Banner

Si consiglia l'uso di acqua di rubinetto per preparare l'acqua marina solo se preventivamente analizzata nei valori che interessano l'acquariofilia (nitriti,nitrati,fosfati,ammoniaca,cloro,rame, silicati). Raramente troviamo nelle nostre acque di rubinetto i valori ideali. Un'altra considerazione da fare è che nelle tubature, l'acqua è povera di ossigeno, quindi bisogna preparare l'acqua qualche ora prima o addirittura il giorno prima, in modo tale da arearla con un areatore o con delle pompe, anche perchè le reazioni chimiche del sale che si scioglie con l'acqua sono molto lente, spesso l'acqua si stabilizza solo dopo qualche ora. Anche un solo valore fuori posto può avere conseguenze gravi per svariati motivi. L'acqua va anche riscaldata molto lentamente perchè potrebbe diventare pericoloso immettere acqua povera di ossigeno. Infine bisogna munirsi di un densimetro affidabile per far si che l'acqua inserita  abbia la stessa salinità di quella dell'acquario che per la maggior parte degli acquari deve stabilizzarsi tra 1023 e 1024.
L'acqua più sicura è quella preparata con acqua d'osmosi nella quale i valori sono azzerati al 98%
( dipende dall'efficenza dell'impianto d'osmosi ) e sali sintetici. Inoltre l'uso di un buon biocondizionatore riduce l'aggressività dell'acqua, la arricchisce di colloidi, elimina cloro e clorammine e lega i metalli pesanti, se ne consiglia l'uso sia in acqua di rubinetto che in acqua d'osmosi.

 
Banner